Torna alla ricerca

1938. Ma che razza di... stampa

La mostra porta in luce i documenti e la pubblicistica che veicolò l’avvio della persecuzione razziale in Italia. A partire dal Manifesto sulla purezza della razza italiana in difesa della stirpe italica e della rivista omonima «La difesa della razza» fondata e diretta da Telesio Interlandi che aveva reclutato firme di spicco del panorama intellettuale italiano. Al suo interno illustrazioni che – come scrive Luisè nella prefazione al catalogo della mostra – “furono e tutt’oggi sono un campionario emblematico dell’odio razziale”.

Contatti

Telefono
0541 793851
Email
musei@comune.rimini.it
Sito web
Web
Cosa
Quando