Il 25 aprile 2021 è lungo il Primaro. Tra storytrekking, podcast, murales e memoria

16 Aprile 2021

Sono davvero molte le progettualità messe in campo dall’amministrazione comunale di Argenta, nel ferrarese, e dalle associazioni locali, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, volte a valorizzare la storia del ‘900 di questo territorio e delle sue genti.

Il progetto più innovativo tra quelli realizzati è lo storytrekking lungo il percorso del Primaro.
Una ricerca sul campo, condotta con interviste ad associazioni e storici del territorio, guidata da Nicolò Valandro con la collaborazione di un gruppo di giovani professionisti della narrazione, ha raccolto, poi selezionato e tradotto in 11 podcast i principali avvenimenti dell’argentano correlandoli ad una mappa del territorio. Cittadini e turisti potranno così viaggiare contemporaneamente nel tempo e nello spazio ascoltando gli avvenimenti del ‘900 e camminando, pedalando, o volando con le ali della fantasia lungo il famoso percorso ciclo-turistico che congiunge Ferrara al mare e che percorre Argenta nella sua interezza.

Lo scorso 7 aprile sono poi iniziati ad Argenta anche i lavori di restauro del murales di via Terraglio della Carità. Realizzato originariamente nell’anno 1976 è un dipinto estremamente significativo che raffigura gli spettri del fascismo, la lotta partigiana, la guerra e la ricostruzione, avvenimenti che hanno cambiato la faccia di Argenta, e il suo futuro. L’intervento proposto da ANPI Ferrara – sez. Argenta è volto ad evitare che il tempo cancelli quello che da 45 anni è il racconto visivo di quel periodo drammatico.

Oltre a questi progetti sono in corso di realizzazione molte altre iniziative tra le quali la manutenzione dei cippi del territorio, il presidio della memoria dei caduti e della storia del novecento di Argenta, un’approfondita ricerca storica per la pubblicazione di un libro sulle vittime civili e militari della II Guerra Mondiale e la collocazione di un pannello illustrativo nei pressi della Delizia di Renata di Francia a Consandolo.

Le molteplici associazioni coinvolte, come la Sez. Cai di Argenta “B.Solda5”, l’Associazione FAR A.S.D., Associazione Ricerche Storiche di Consandolo, AUSER Volontariato Ferrara – Anita, ANPI Ferrara – sez. di Argenta, Centro Documentazione Storica di Longastrino (in collaborazione con il Gruppo Filatelico “V.Mon5” di Alfonsine), rappresentano un chiaro segnale dell’entusiasmo del tessuto cittadino di divulgare la memoria e le ricchezze del territorio, in un connubio perfetto tra storia, tradizioni, arte, cultura e natura.