Il 25 aprile 2021 è nelle voci di Monte Sole

17 Aprile 2021

Sono le voci di Callisto, Lidia, Adelmo, Maria e Mario le protagoniste di otto video artistico-documentali che il Teatro delle Temperie ha realizzato in occasione di una Festa di Liberazione che, per via della pandemia, non potremo vivere fisicamente tra i sentieri e le querce di Monte Sole, nei luoghi che “hanno memoria”. La compagnia teatrale con sede a Valsamoggia ha così camminato per noi tra quelle pietre testimoni dell’orrore, ha assorbito l’energia che lì scorre ancora così potente, raccolto le parole dei sopravvissuti dell’eccidio del 1944, le ha unite al suono del vento tra le foglie, e ha dato loro voce.

Con Voci nel Sole: la Memoria di Monte Sole “abbiamo scelto di non mettere in scena le storie, le persone, le situazioni – ha spiegato Andrea Lupo, direttore artistico di Teatro delle Temperie, che ha curato la regia del progetto – ma di dare semplicemente voce alle parole che i testimoni dell’epoca ci hanno lasciato. Lo abbiamo fatto cercando di rendere nostre le loro parole, farcele uscire di bocca come fossero nostre, mettendoci nei loro panni e cercando di sentire quali emozioni, sensazioni e pensieri ci facessero scaturire. Questo non solo per una forma di rispetto, ma anche per sottolineare il fatto che visitare Monte Sole, assorbire l’energia che lì scorre ancora così potente, rimanere se stessi e prestare la propria voce ai racconti della Resistenza e della Liberazione, è un obiettivo alla portata di tutti, da praticare non solo il 25 aprile”.

Nella serie di video le testimonianze si intersecano infatti alla continua attività di ricerca a Monte Sole e al punto di vista della natura, “del bosco, della vegetazione, delle pietre che ci hanno osservato – ha raccontato Andrea Lupo – e accolto nel proprio mondo e nella propria Memoria”.

I video andranno in onda venerdì 23 aprile in streaming sulla pagina Facebook di Teatro delle Temperie e contemporaneamente su quella di altri partner dell’iniziativa, come la Fondazione Rocca dei Bentivoglio, la Biblioteca Comunale di Sala Bolognese, il Comune di Valsamoggia e l’ANPI Valsamoggia.

La prima diretta, con la presentazione del progetto, prenderà il via alle 11.30 e vedrà gli interventi di Andrea Lupo, che ha curato il progetto per il Teatro delle Temperie, e di Simone Fabbri per Coop Alleanza 3.0. Alle 14 verranno trasmessi “i ricordi di Callisto”, cui seguiranno, a distanza di un’ora gli uni dagli altri, quelli di Lidia, di Adelmo, di Maria, di Mario. Alle 19 è in programma la settima proiezione, quella di “e la vita lentamente riprende…” e poi il progetto si concluderà con la diretta delle ore 21 “riflessioni sulla tragedia di Monte Sole” con Andrea Lupo, Federica Trenti (per le sezioni ANPI di Valsamoggia) e Elena Monicelli (Scuola di Pace di Monte Sole).

“Voci nel Sole: la Memoria di Monte Sole” è un progetto di e con Andrea Lupo, con Margherita Zanardi, aiuto regia Marco De Rossi, direttore fotografia e montaggio Marta Specolizzi, segretaria di produzione Alessia Raimondi, con la partecipazione di Ettore e Irma Serra Giaretta.

Hanno contribuito all’iniziativa ANPI sezioni Valsamoggia, Coop Alleanza 3.0, il Comune di Valsamoggia e la Regione Emilia-Romagna, con il sostegno di Ente Parchi Emilia Orientale, Scuola di Pace di Monte Sole, ANPI sezione Sala Bolognese, Fondazione Rocca dei Bentivoglio, Comune di Sala Bolognese.