IL 25 APRILE 2021 E’ RESISTERE, PEDALARE E CERCAR LIBERTA’!

20 Aprile 2021

Ravenna resiste, e non rinuncia alle celebrazioni per il 76° anniversario della Festa della Liberazione.

Domenica 25 aprile è in calendario la tradizionale “Pedalata della Liberazione” anche se il percorso, per questa edizione del 2021, è stato strutturato per poter essere svolto in autonomia.

La ciclo-escursione organizzata da Fiab insieme ad ANPI Ravenna, si snoda su un tragitto di 40 km, all’interno del quale sono previste 6 stazioni in cui è presente l’installazione temporanea di 6 pannelli informativi corredati da QRCode. Inquadrando il QRCode con il cellulare si potrà visualizzare un breve filmato dedicato al sito a cui è indicata la sosta. I filmati sono stati realizzati grazie alla collaborazione di Guido Ceroni, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna e di Pierpaolo Zoffoli di 05 Quarto Atto.
L’itinerario parte dal Monumento dei Caduti in Piazza del Popolo dove è stato posizionato il primo pannello informativo, per procedere verso il cippo del Vicolo dei Francesi e arrivare a Punta Marina, nella zona degli sbarramenti anticarro noti come “Denti di drago” e dei bunker; qui si trova il terzo pannello informativo. Quindi si continua verso nord dove si trovano le altre tre stazioni, quella sulla battaglia di Porto Corsini, quella sull’Isola degli Spinaroni, visibile pedalando lungo la Pialassa Baiona, e quella con i riferimenti storici di via Gattolo, che si incontra proseguendo lungo la ciclabile delle Mandriole.

Il tragitto, ideato in occasione della 76° Festa della Liberazione, resterà sempre percorribile: il tracciato gpx e i filmati che ne raccontano i punti più importanti saranno pubblicati sul canale You Tube di Fiab.

Sempre il 25 aprile, per riflettere sui temi della libertà, gli attori del Teatro delle Albe leggeranno davanti alle opere d’arte del Mar, del Museo Tamo e della Biblioteca Classense alcuni brani di grandi scrittori a partire da Dante, che col suo Libertà va cercando dà il titolo all’evento; e poi Dostoevskij e Croce, Ferrante e Woolf, Petrarca e Bob Dylan. Le letture saranno accompagnate dai cori Ludus Vocalis, della scuola Novello e Libere Note. Il video sarà trasmesso sulle pagine Facebook del Comune e del sindaco Michele de Pascale, dopo la ripresa in streaming della cerimonia che si svolgerà in piazza del Popolo alle 11.

Molto ricca e densa è anche la proposta dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Ravenna che ha preparato, in occasione delle celebrazioni del 76° anniversario della Liberazione, una serie d’iniziative, con proposte quotidiane, programmate durante “La settimana della Liberazione 2021” di cui si potrà avere maggior dettaglio sul portale dell’Istituto.