Istoreco, tante iniziative in collaborazione coi comuni per il Giorno del Ricordo

05 Febbraio 2021

L’Istituto Storico di Reggio Emilia conferma la sua vitalità e l’enorme lavoro sul territorio anche durante le celebrazioni del prossimo 10 febbraio, in occasione del Giorno del Ricordo. Sono molteplici infatti le iniziative che l’Istituto propone, in collaborazione con molti comuni del reggiano, per ricordare il massacro delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata.

Le iniziative partono martedì 9 febbraio con un collegamento da remoto con l’emittente Telereggio per un momento di contestualizzazione storica sulla data del calendario civile. Interviene Fabrizio Solieri, membro del comitato scientifico di Istoreco e storico di riferimento per l’Istituto sull’argomento.

Il 10 febbraio è in calendario un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Comune di Quattro Castella. Alle ore 21 si svolgerà l’incontro in diretta streaming “Dopo la guerra: il Confine orientale tra ridefinizioni e conflitti”. Interverranno Fabrizio Solieri e Irene Bolzon, storica e ricercatrice. Sempre il 10 febbraio sarà caricato on line, sul sito del Comune di Scandiano,  il video della conferenza dal titolo “Il Confine orientale italiano, una storia complessa”. Nell’incontro, un approfondimento storico a cura di Fabrizio Solieri e un intervento sull’esperienza del villaggio San Marco di Fossoli (in provincia di Modena) da parte di Marzia Luppi, direttrice della Fondazione Fossoli.

Il 12 febbraio alle ore 21 è in cartellone un’ ulteriore conferenza in streaming dedicata al tema del confine orientale e della ricorrenza del calendario civile. E’ possibile seguire la diretta sulla pagina Facebook sia di Istoreco che della Biblioteca comunale di Campagnola (RE).

Inoltre, Istoreco ha fornito alla Provincia di Reggio Emilia una bibliografia specifica, reperibile presso la biblioteca specialistica dell’istituto, inerente il 10 febbraio, che può essere utilizzata per campagne di informazione e divulgazione.