Nel nome della madre dei sette fratelli Cervi

13 Novembre 2020

Attraverserà tutta la giornata di sabato 14 novembre l’evento online organizzato dall’Istituto Alcide Cervi in occasione del 76° anniversario della scomparsa di Genoeffa Cocconi, madre dei sette fratelli assassinati dai nazifascisti il 28 dicembre 1943.
Un’intera giornata nella quale, con contributi multimediali creati per l’occasione e materiali d’archivio, letture, live drawing interventi di studiosi, si ricostruiranno i tratti di una donna straordinaria, esempio di una Resistenza portata avanti quasi in punta di piedi, fra le mura di Casa Cervi, nell’educazione dei figli e delle figlie attraverso le letture e nella condivisione, fino alla fine, del desiderio di libertà e progresso che ha determinato le loro scelte.

Genoeffa Cocconi muore a 68 anni il 15 novembre 1944, pochi mesi dopo la fucilazione dei figli. Di lei sono pervenute pochissime documentazioni, elaborate nel tempo, in campo storico e artistico. Non di rado ne è uscita una figura immobile, suggestione forse della fotografia in cui è ritratta insieme a tutta la famiglia, che la rende, nell’immaginario successivo, dignitosa e quasi ieratica nella sopportazione di un dolore senz’altro disumano.
Oltre ad essere una storia di dolore quella di Genoeffa è però, soprattutto, una storia di consapevolezza e di coraggio, capace di parlare in modo chiaro alle generazioni più giovani.

Ed è questa immagine, questa lettura storica, più attenta ed accurata, che sarà al centro dell’evento Nel nome della madre. L’immagine di una madre non piegata dal destino, ma perfettamente dentro il suo tempo. Una donna forte, attiva nella Resistenza, sempre consapevole del rischio che si corre quando ci si espone per la libertà. Un esempio, ancora oggi, del protagonismo delle donne nella storia.

Sarà Genoeffa a raccontarsi. Attraverso immagini realizzate e parole scritte su di lei, l’Istituto Cervi farà emergere il suo racconto e la sua voce sulla vicenda che la vede protagonista insieme a tutta la sua famiglia.

La web radio ufficiale di Casa Cervi Il Raccolto • La Radio che Semina, a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti, dedicherà per l’occasione un’intera puntata alla figura della Madre, archetipo universale e meraviglioso, e alle madri che hanno fatto la storia dell’umanità.

Verranno poi riproposti anche contenuti già prodotti, come il video della mostra d’arte Nella storia ha il suo posto, dedicata a Genoeffa Cocconi, organizzata al Museo Cervi esattamente un anno fa. Inaugurerà l’evento online, che si potrà seguire in diretta sulla pagina Facebook dell’Istituto, Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi.

(Credits. L’illustrazione è un fotogramma del video “Le fole di mamma Genoeffa”, che sarà visibile online sabato 14 novembre in occasione dell’iniziativa)