Paesaggio è Memoria. Online storie, luoghi, percorsi della Val d'Arda

04 Gennaio 2021

C’è un universo di luoghi che possiamo considerare significativi, perché hanno ospitato piccoli o grandi eventi, perché sono stati attraversati dalla storia o l’hanno scritta. Oppure, semplicemente, perché una comunità vi si riconosce. Il “paesaggio è memoria”, può raccontare e testimoniare il passato e le sue trasformazioni politiche, sociali ed economiche, gli eventi che lo hanno segnato e le vite che lo hanno attraversato, restituendoci una fotografia in continuo movimento. Per cogliere la complessità di queste stratificazioni e, più in particolare, per scoprire e riscoprire la storia del Novecento di un tratto dell’Appennino piacentino, quello dei Comuni di Lugagnano Val D’Arda, Vernasca e Morfasso, è ora disponibile una guida online, un punto di riferimento virtuale che ci permette di avere accesso a contenuti, testimonianze e documenti fino ad ora poco valorizzati, il portale paesaggioememoria.it.

Sono raccolti qui i risultati del progetto “Paesaggi della memoria: luoghi, storia, cultura e memoria condivisa del Novecento nei Colli Piacentini”, un’iniziativa di ricerca, valorizzazione delle testimonianze storiche e partecipazione dei cittadini e delle cittadine, realizzata dal Comune di Lugagnano Val d’Arda, con il coordinamento dell’Associazione Cultur UP! e il contributo della Regione Emilia-Romagna, attraverso i fondi destinati alla promozione della Memoria del Novecento.
Il progetto ha coinvolto direttamente la popolazione dei Comuni di Vernasca e Morfasso nella creazione di una “Banca della Memoria civica” che offre oggi a tutta la comunità, alle scuole e ai turisti un quadro dell’evoluzione economica e sociale del territorio, all’interno del più vasto quadro nazionale. Cittadine e cittadini hanno infatti narrato il proprio territorio, contribuendo in prima persona alle attività di ricerca storica e alla realizzazione dei contenuti.

Il sito ospita dati documentali, testimonianze audio e video, percorsi tematici, approfondimenti sui luoghi e su alcuni eventi storici particolarmente significativi come la costruzione della diga di Mignano, l’avvio del cementificio di Lugagnano, l’area archeologica di Veleia.
Una sezione è dedicata alla valorizzazione di sette sentieri. Qui si trovano informazioni e ricostruzioni storiche e geografiche e alcune audio-guide realizzate grazie alla collaborazione con il Museo della Resistenza Piacentina e con l’ANPI di Lugagnano.
Infine, oltre a fornire nuovi elementi di conoscenza, è stata raccolta in questo spazio virtuale anche la documentazione già presente sul territorio, come quella che indaga il rapporto tra la popolazione e la lotta partigiana conservata dal Museo della Resistenza di Sperongia di Morfasso e che ora anima la sezione del sito dedicata alle “storie partigiane“.

Al progetto hanno collaborato anche il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Padova e diverse Associazioni ed Istituzioni del territorio come l’Istituto Comprensivo di Lugagnano dove sono state svolte numerose attività didattiche, l’Associazione ProVeleia e il Circolo Culturale della Valtolla.

“Paesaggio è Memoria” è uno strumento assolutamente utile per chi vuole esplorare con un approccio diverso dal solito ma non è un punto di arrivo, anzi. Il cammino di questo progetto è solo all’inizio. L’attività di raccolta di testimonianze orali, immagini grafiche e fotografie infatti prosegue, con l’obiettivo di coinvolgere sempre più persone e riuscire a restituire e documentare tante storie nella storia. Tutte raccolte e narrate direttamente dalla comunità locale.

Video

Luoghi, storie, testimonianze di un tratto di Appennino