Comune di Rimini

Il Comune di Rimini si occupa di educazione alla memoria fin dal 1964, anno in cui, con un piccolo gruppo di studenti e studentesse delle scuole medie superiori, venne organizzato il primo viaggio-studio che prevedeva la visita all’ex campo di concentramento di Mauthausen e a due dei suoi sottocampi, Gusen e Ebensee.
Oggi l’attività di Educazione alla Memoria rientra fra i compiti istituzionali del Comune, che la realizza in collaborazione con le scuole. Al termine di ogni anno scolastico, il programma di educazione alla memoria si completa e idealmente si conclude con la realizzazione di un viaggio-studio agli ex campi di concentramento nazisti e ai luoghi della memoria della deportazione e della Shoah, in Italia e in Europa.

 

RICERCA E FORMAZIONE

Nell’ambito dell’attività di Educazione alla Memoria, l’Amministrazione Comunale promuove, insieme all’Istituto Storico di Rimini, diverse attività formative rivolte sia agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio che agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie. Tra queste, anche percorsi laboratoriali sui temi della Memoria, della Shoah, delle deportazioni, della Resistenza. Ad esempio, da alcuni anni viene realizzato un progetto formativo ed educativo sul tema dei “Giusti tra le Nazioni” che partecipa al programma “Concittadini” dell’Assemblea Legislativa.

Ogni anno, in occasione del viaggio-studio con le scuole ai luoghi della memoria, vengono realizzati, per e con gli studenti e le studentesse, diversi materiali di approfondimento storico e riflessioni sull’esperienza da loro svolta. I lavori prodotti sono poi condivisi con tutti gli istituti scolastici e pubblicati sul sito.

 

Video

Il viaggio-studio a Varsavia e a Lublino Majdanek

Comune di Rimini - Via dei Cavalieri, 26 - 47921 Rimini
Visualizza su google maps